PILLOLE DI LIBRI

Pillole di libri: i 15 libri che ho letto nel 2021

Siete alla ricerca di ispirazione per libri da regalare o leggere nel prossimo anno?

Vi lascio qui i libri che ho letto durante il 2021, con una piccola recensione. Spero vi possa essere utile.

Il canto di Natale – Charles Dickens

Un vero classico soprattutto in questo periodo! La storia che abbiamo visto e rivisto al cinema con mille riadattamenti, merita di essere letta almeno una volta nella vita.

Finché il caffè è caldo + Basta un caffè per essere felici – Toshikazu Kawaguchi 

Combo di libri per chiudere gli occhi e trovarsi in Giappone. In una caffetteria speciale e con una tazza di caffè caldo in meno, si torna indietro nel tempo per cambiare un evento. Le storie dei protagonisti ci insegnano qualcosa sull’apprezzare il presente e avere cura del passato.

Questione di Costanza – Alessia Gazzola

Alessia Gazzola non ha deluso nemmeno con il suo nuovo personaggio: Costanza. Dopo Alice Allevi, un’altra sua dolce creatura. Incasinata, complicata ma gentilmente amabile, come il perfetto ritratto di una trentenne qualsiasi.

Stai zitta – Michela Murgia

Michela Murgia raggruppa le frasi che noi donne siamo purtroppo abituate a sentire e ci ragiona sopra. Consigliato molto anche per uomini.

Donne dell’anima mia – Isabel Allende

Dello stesso argomento Isabel Allende scrive del suo lato femminista. Dall’asilo fino alla tarda maturità si racconta aprendosi ad aneddoti personali. Fluido e curioso, si ha l’impressione di trovarsi di fronte a lei ad ascoltarla parlare.

Il mio diario Ikigai

Un po’ per leggere, un po’ per scrivere. Ma anche per pensare.. più che un libro è un diario, utile per farsi guidare durante l’anno. L’Ikigai è il metodo giapponese per trovare il senso della propria esistenza. Il libro offre “regole”, giochi ed esercizi per scoprirsi.

Pappagalli verdi – Gino Strada

Dopo la sua scomparsa mi sembrava giusto rendergli omaggio leggendo qualcosa di suo. Pappagalli verdi è toccante e forte. Non è per tutti perché è giusto che ognuno sappia ma fa anche orrore e rabbrividisce. Non posso fare che consigliarlo senza alcun dubbio.

Persone normali – Sally Rooney

Carino ma non troppo! Si racconta la storia di due ragazzi poco più che adolescenti attraverso la maturità e la conoscenza di sé. Passando da un amore pulito ad un rapporto complicato e soffocante. Non sono riuscita a entrare in empatia con i personaggi, non mi ha lasciato nulla purtroppo.

Perle ai porci – Kurt Vonnegut

Stesso discorso purtroppo per “Perle ai porci”. Si tratta di un romanzo ambientato negli anni 50-60 e della storia di un uomo segnato della Seconda Guerra Mondiale che viene definito da tutti “lo strambo”. L’idea alla base è una critica al sistema sociale che mette in risalto la povertà, non sono però entrata nel vortice di emozioni che prova il protagonista.

Il deserto dei tartari – Dino Buzzati

Nonostante questo libro sia molto lento, Buzzati mi piace davvero e anche in questo mi sono ritrovata. La storia narra di un soldato che viene mandato in una fortezza dove, lui e i suoi compagni, sono isolati dal mondo. La vita scorre, i mesi e gli anni e di generazione in generazione, vengono tramandate le speranze e i sogni ma anche la paura di tornare a vivere. Il finale è doloroso e dolce allo stesso tempo: la libertà che diventa prigione.

Circe – Madeline Miller

Di questo libro ho parlato in un post su Instagram che vi lascio qui. Cercavo una storia leggera per la spiaggia ma non è stata una grande scelta! Circe, la famosa maga, viene raccontata dalla Miller in tutte le sue versioni. Si parla di violenza e cattivi rapporti con i familiari. Un po’ forzato, secondo me, troppi lati del carattere accennati ma non indagati. Poco scorrevole anche nella traduzione e un po’ noioso. Non benissimo!

Da cosa nasce cosa – Bruno Munari

Da cosa nasce cosa è un libro che mi è stato regalato dalla mia amica architetta. Scritto da un design, pittore e sperimentatore, è una sorta di manuale che racconta le regole alla base per il progettare qualcosa. Si tratta di disegni, schemi e bozze di progetti. Curioso e adatto a tutti!

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Mark Haddon

Anche di questo libro ve ne avevo parlato in un post su Instagram che vi lascio qui. Mi piace molto quando si parla attraverso gli occhi di persone con particolari sindromi e qua si parla attraverso gli occhi di Christopher e la sua che sindrome di Asperger. Vengono analizzati diversi lati del suo carattere, “stranezze” che manifesta ma che, in piccolo, troviamo anche nelle persone che conosciamo (o in noi stessi). Un apparente piccolo mistero tiene il lettore incollato, la scrittura è scorrevole e leggera anche se un pochino pieno di frasi fatte.

Vita segreta delle emozioni – Ilaria Gaspari

Ultimo libro che ho letto quest’anno. Viene descritta la vita delle emozioni che abitano dentro di noi. L’autrice si racconta in “storie da umani” e mette a nudo le sfaccettature profonde dell’IO. Non è semplice da leggere e va fatto a piccoli step. Si tratta di un racconto ma anche di filosofia e letteratura. Consigliato.

Buona lettura  ♥

(1) Commento

  1. […] 5 Un libro non è mai un regalo sbagliato! […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.